GIOVEDI’ 18 MAGGIO ore 21

STRANE STRANIERE

proiezione del film documentario di Elisa Amoruso

Cinema Gulliver, Piazza della Resistenza, Alfonsine

Radoslava è una pescatrice che ha aperto una cooperativa di donne per utilizzare il pesce invenduto trasformandolo in prodotti alimentari; Ana e Ljuba, l’una croata l’altra serba, sono amiche inseparabili che gestiscono insieme una galleria d’arte; Fenxia detta Sonia è la proprietaria di uno dei migliori ristoranti cinesi di Roma; Sihem, tunisina, si occupa di assistenza alle famiglie indigenti, ha messo in piedi un’associazione culturale per donne immigrate e dirige una casa famiglia per anziani. Sono le strane straniere protagoniste del docufilm di Elisa Amoruso che racconta la vita di cinque imprenditrici provenienti da Paesi lontani, strane solo nel non conformarsi allo stereotipo dell’immigrato desideroso di “farsi mantenere dallo Stato italiano”.
Indipendentemente dal livello di istruzione e dalle modalità con cui queste cinque donne sono arrivate in Italia, le accomuna la voglia di rimboccarsi le maniche e costruire realtà che producono non solo reddito ma anche lavoro per gli altri e integrazione per chi, come loro, proviene da un altro luogo del mondo.

In occasione del Pre Festival delle Culture.

In collaborazione con Arci, Arci Gulliver, Incontradonne

LUNEDI’ 8 MAGGIO ore 20,30

GRUPPO DI LETTURA

Abbiamo letto RAGIONE E SENTIMENTO di Stefania Bertola.
Ci incontriamo per parlarne insieme e per confrontarci,

Proprio come nel Surrey a fine Settecento, anche a Torino nel 2014 un padre muore all’improvviso lasciando la moglie e tre figlie decisamente nei guai. Ed eccole lí, Maria Cristina, Eleonora, Marianna, Margherita: da un giorno all’altro accerchiate dalla vita vera e in balía di molte forze. Anzi, soprattutto di due. La ragione e il sentimento. Una totale, effervescente, liberissima riscrittura da Jane Austen.

venerdì 7 aprile ore 18

Le donne fotografe dalla nascita della fotografia ad oggi. Uno sguardo di genere.

Incontro con PATRIZIA PULGA

La ricerca di Patrizia Pulga, frutto di più di vent’anni di lavoro, ripercorre, dal punto di vista di una fotografa, la storia della fotografia dalla sua nascita ad oggi, alla riscoperta di antiche fotografe – la maggior parte ignorate dalla storiografia ufficiale – e per portare alla luce profili professionali di colleghe del recente passato e del presente, attive nei quattro continenti. Il volume presenta infatti oltre duemilatrecento profili di fotografe di tutto il mondo, suddivisi per provenienza geografica e
inseriti all’interno dei movimenti culturali e delle correnti che hanno percorso la storia
degli ultimi due secoli: è quindi la fonte più completa per quanto riguarda la fotografia “al
femminile”. Una storia mai raccontata di determinazione e creatività. Condividi
La presentazione sarà corredata da uno slide show.

Nata a Bologna, laureata in Scienze Politiche, Patrizia Pulga dal 1979 è fotografa e docente di
fotografia.

sabato 1 aprile ore 9,30

Pensarci in modo nuovo. Inquietudini e misticopolitica Incontro con ANTONIETTA POTENTE

Il desiderio di conoscere il pensiero di Antonietta Potente ha portato un gruppo di donne della Casa delle donne a incontrarsi più volte per leggere alcuni suoi testi e per riflettere insieme. Il dialogo con la teologa consentirà di ripercorrere e approfondire la sua ricerca. L’incontro si svolgerà dalle 9,30 alle 12. Dopo una breve pausa per mangiare qualcosa insieme l’incontro proseguirà fino alle 14.

Antonietta Potente è una teologa della Congregazione delle Suore Domenicane che ha vissuto per 20 anni in Bolivia. Ha insegnato teologia alle università di Roma, Firenze, Cochabamba. La sua esperienza, i suoi testi, le sue parole offrono una lettura della mistica e della politica che scava nel profondo delle nostre vite di donne con uno sguardo laico che ci invita a “osare, a essere, a pensare, a sentire con i nostri corpi, a sfiorare il mistero” in una circolarità solidale, liberi da schemi e modelli culturali patriarcali.

 

Giovedì 30 marzo ore 18

Allora io vado – romanzo –

Incontro con LAURA GAMBI

Trentuno ottobre, dopo una lettura di tarocchi, all’ombra di una candela fluttuante, le vite e le voci di Isa e Romina si intrecciano.

Laura Gambi è una scrittrice e drammaturga ravennate. Ha pubblicato romanzi, testi teatrali e ricerche sulle migrazioni sia italiana che straniera. Si occupa anche di progetti di promozione culturale.

Allora io vado è il suo ultimo romanzo.

 

 

ASSEMBLEA CITTADINA UNA DI MENO

ASSEMBLEA CITTADINA NON UNA DI MENO

MERCOLEDI’ 1 MARZO ore 20,30

download

Dopo la grande manifestazione nazionale Nonunadimeno del 26 novembre a Roma, per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza maschile contro le donne, e dopo la partecipata discussione del 27 novembre, del 4 e 5 febbraio a Bologna per la scrittura del piano nazionale femminista contro la violenza, l’assemblea cittadina Non una di meno Ravenna si sta organizzando per lo sciopero globale delle donne dell’otto marzo prossimo contro la violenza sulle donne. 

L’assemblea cittadina Nonunadimeno Ravenna invita tutte e tutti a partecipare.

Giovedì 9 febbraio ore 17,00

PROTEZIONE INTERNAZIONALE E UMANITARIA
INCONTRO CON DANIELA MINGOZZI

Il gruppo cittadine del mondo organizza l’incontro in cui si parlerà di:
diritto d’ asilo secondo la nostra Costituzione e la Convenzione di Ginevra; esame delle domande in Commissione territoriale e in Tribunale; interpretazioni della procedura e analisi di alcuni casi di alcuni paesi.

L’incontro è aperto a tutte le interessate

Martedì 7 febbraio

ASSEMBLEA DELLE SOCIE

unknownIn tante abbiamo partecipato sabato e domenica all’assemblea nazionale di Bologna del 4 e 5 febbraio per portare avanti il piano femminista antiviolenza e lo sciopero globale delle donne dell’8 marzo.
La nostra assemblea delle socie sarà un momento di restituzione a chi non ha potuto partecipare all’assemblea di Bologna e soprattutto un momento per ragionare e organizzare lo sciopero globale delle donne dll’8 marzo.