Vicki Noble a Ravenna

VICKI NOBLE A RAVENNA
COMUNICATO STAMPA DEL 24.06.2012

Per la prima volta sarà a Ravenna Vicki Noble, femminista e scrittrice californiana di fama internazionale, per augurare buona vita alla Casa delle donne, la cui apertura è prevista per il mese di settembre.

La Noble, invitata dall’Associazione Altro Pensiero per condurre un workshop sabato 30 giugno e domenica 1 luglio alla Casa delle meridiane di San Bartolo, incontra le donne della città GIOVEDÌ 28 GIUGNO alle ore 21,00 nella suggestiva terrazza della bottega di mosaico moderno di Anna Fietta in Via Argentario, 21.

La Noble, dopo avere lavorato per molti anni con l’archeologa Marija Gimbutas, ha insegnato in numerose università della California ed è una delle maggiori studiose delle culture matrifocali. È autrice del libro “Il risveglio della Dea”, “La Dea doppia” e delle Carte di Madre Pace.

L’incontro è organizzato dall’Associazione Altro Pensiero in collaborazione con la neonata Associazione Liberedonne che ha come scopo principale quello di gestire la Casa delle Donne di Ravenna.

Comunicato stampa contro la violenza sulle donne

COMUNICATO STAMPA

Ancora femminicidi e violenze da parte di uomini su donne: in una settimana 3 donne uccise da compagni o ex compagni incapaci di gestire sentimenti di gelosia, scoppi di rabbia, litigi e stati di abbandono.

Noi donne, quotidianamente, lavoriamo nei centri antiviolenza, ormai privi o quasi di risorse economiche, assistiamo le donne che subiscono violenza, raccogliamo firme, organizziamo manifestazioni, entriamo nelle scuole perchè crediamo sia possibile vivere in un mondo in cui ogni uomo sia capace di rispettare la libertà di ciascuna donna.

E gli uomini?

Gli uomini, quotidianamente, prendono parola pubblica su qualsiasi argomento: l’economia, la finanza, i mercati, il lavoro, la politica estera, la scienza, lo sport ma sulla violenza alle donne e sulle relazioni che intrattengono con loro ancora non si sentono proferire parole decise e condivise. Non è una questione secondaria che viene dopo i problemi seri e reali del paese. Non ci si può limitare a rilasciare una dichiarazione di sdegno ogni tanto, perchè, come ha scritto Fulvia Bandoli in un recente articolo su Il Manifesto, se gli uomini non si decidono a fare “della lotta alla violenza sulle donne un loro tratto distintivo, fondativo della loro vita sessuale, della politica, della cultura e delle relazioni”, nulla potrà davvero cambiare.

Gli uomini non violenti devono, ed è già tardi, prendere pubblicamente le distanze da tali delitti che da 16 anni sono inquadrati giuridicamente fra i reati contro la persona.

Ed è a questi uomini che chiediamo di sottrarsi alla complicità ai femminicidi che il loro silenzio sottende. Il processo di elaborazione di tale cambiamento all’interno del loro genere, va accelerato perché le donne non possono pagare i propri diritti a prezzo della vita.

Casa delle donne – Associazione Liberedonne
Via maggiore, 120 – 48120 Ravenna

I Venerdì sera d’estate della Casa delle Donne

Con un’anteprima che si terrà

giovedì 28 giugno 2012, alle ore 21.00,
presso la Terrazza Anna Fietta in via Argentario n.21,

a partire

dal 29 giugno fino al 17 agosto 2012, dalle ore 20.30 alle 23.00,
presso la Piazzetta del Trebbo poetico
in via Matteotti a Ravenna,
la Casa delle Donne Ravenna – Associazione Liberedonne organizza
i Venerdì sera d’estate
con una ricca serie di iniziative.

Clicca sul link per scaricare il pdf con il programma:
programma venerdì sera Casa delle donne Ravenna_pieghevole

Benvenute e benvenuti nella Casa delle Donne di Ravenna

Casa delle donne – Associazione Liberedonne
 Via Maggiore, 120 - 48121 Ravenna, Italy
 E-mail: casadelledonneravenna@gmail.com
 Facebook: Casa delle Donne Ravenna
 Blog: https://casadelledonneravenna.wordpress.com

BENVENUTE E BENVENUTI NELLA CASA DELLE DONNE DI RAVENNA!

PRESENTAZIONE

LA CASA DELLE DONNE

È un luogo laico, accogliente per tutte le donne di ogni provenienza, di ogni età, appartenenza politica o religiosa, collocazione sociale.
È un luogo autonomo e autogestito.
È un centro di documentazione, un luogo di memoria e conoscenza storica del percorso di emancipazione e liberazione delle donne.
È un luogo di cultura, di ricerca, di servizi, di agio, di accoglienza, capace di dare visibilità alla produzione culturale e politica delle donne e di conservarne la memoria e la storia.

Cosa c’è

La sede di:

  • ASSOCIAZIONE LIBEREDONNE
  • UDI
  • DONNE IN NERO
  • FIDAPA
  • LABORATORIO DI SCRITTURA “Una stanza tutta per sé”

UNA BIBLIOTECA di narrativa e saggistica delle donne e sulle donne
UNA BIBLIOTECA per bambine e bambini
UNA EMEROTECA con le riviste di maggiore interesse femminile e femminista
UNA MULTIMEDIATECA
UN ARCHIVIO storico, fotografico e di manifesti

Cosa si può fare

Incontrare amiche e fare due chiacchiere;
prendere in prestito e/o consultare i volumi e le riviste;
richiedere consulenze per ricerche e tesi di laurea;
consultare l’archivio cartaceo, fotografico e dei manifesti;
partecipare a eventi, seminari, convegni, incontri, laboratori;
proporre iniziative, progetti e idee.

L’APERTURA DELLA CASA È PREVISTA PER IL MESE DI SETTEMBRE 2012

L’ASSOCIAZIONE LIBEREDONNE

È un’associazione di promozione sociale che ha come scopo la realizzazione e la gestione politica e organizzativa della Casa delle donne. L’Associazione è autonoma, pluralista, apartitica, a carattere volontario e democratico, e non persegue alcuna finalità di lucro. L’Associazione è costituita da:

UDI Unione Donne in Italia
Nasce nel 1944 dai Gruppi di difesa della donna organizzati nella Resistenza. Dal 2006 ha promosso numerose campagne: 50E50 ovunque si decide per una democrazia paritaria; Stop al femminicidio e staffetta contro la violenza; contro la pubblicità che offende le donne e per la promozione di “Immagini amiche”.

LINEA ROSA
Nasce nel 1991. Obiettivo principale del centro è quello di fornire aiuto e sostegno a donne vittime di violenza garantendo loro l’anonimato. Svolge attività di formazione, informazione, prevenzione e sensibilizzazione.

DONNE IN NERO
Rete internazionale di donne contro la guerra, nata in Israele nel 1988 si è diffusa in molti paesi del mondo. Le Donne in nero sono pacifiste e femministe, ripudiano la guerra, rifiutano la violenza, la logica del nazionalismo e del militarismo. Il gruppo locale di Ravenna è attivo dal 1990.

LABORATORIO DI SCRITTURA “Una stanza tutta per sé”
Il laboratorio tramite la passione per la scrittura e il costante esercizio tiene viva la memoria storica di donne di questa città, anche attraverso il proprio archivio di scritti.

FIDAPA
Attiva dal 1973 è collegata alla International Federation of Business and Professional Women diffusa in tutto il mondo. È un movimento d’ opinione indipendente, che senza scopo di lucro, promuove, coordina e sostiene le iniziative delle donne che operano nel campo delle arti, delle professioni e degli affari.

…E NUMEROSE SINGOLE DONNE

MATERIALE INFORMATIVO

Clicca sui link per scaricare: