La donna nella storia e nella leggenda

del popolo Rom

venerdì 21 febbraio 2014 ore 20,30

conversazione con immagini a cura di Graziella Gardini Pasini

Immagine per sito 21 febbraio 

 

Presso i Rom  e i Sinti il ruolo della donna è sempre stato  di  dipendenza  e  di  sudditanza  nei  confronti dell’uomo.  Per  comprendere  questo  stato  di  cose  è importante  conoscere  la  struttura  sociale  di  questo popolo  imperniato  sulla  famiglia  patriarcale.

Tuttavia, la  donna ha  ruoli  importanti  come quello di  allevare  la  prole,  concorrere  all’economia  della famiglia  e  sostenerla  qualora  il  marito  non  sia  in grado.  È sempre  stata anche  un  importante  “filtro” per  la  mediazione  e  col  rapporto  tra  rom  e “gaggi”  (non  zingari).  La  situazione  sta  lentamente ma incessantemente  cambiando: una nuova  via si  è aperta anche grazie a un più  accessibile approccio a quel  mondo  sconosciuto  e  a  tutti  i  tabù  che ruotavano attorno alla vita delle donne.

Ciò è stato possibile proprio per  la tenacia di donne colte e scrittrici sinte e rom che tanto hanno operato per l’emancipazione del loro popolo.

Reading di testi e poesie – Katia Rindone

Immagine per sito 21 febbraio 2 

  

Graziella Gardini Pasini è nota studiosa del popolo Rom, impegnata direttamente anche sul campo .

A  Ravenna ha creato e dirige il “Piccolo Museo di bambole ed  altri balocchi”, facente parte della

Rete provinciale dei Musei e riconosciuto dalla Regione Emilia Romagna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: